Ve lo do io il tunnel…

consultaRicordate cosa dicevano a Gennaio, dopo la batosta subita con il referendum? “Per fare la nuova legge elettorale aspettiamo la sentenza della Consulta, in modo da andare al più presto alle elezioni”.
Oggi, a un mese dall’autunno, aspettiamo ancora la legge elettorale. Quanto alle elezioni, la fretta è già evaporata. Anzi, nessuno ne parla più. Anzi, tutti danno per scontato che si voterà solo dopo la naturale scadenza della legislatura.
Naturalmente erano sole fandonie, a uso e consumo dei creduloni.
La scusa per mettere in piedi un governo di facciata, al solo scopo di aiutare le banche (ricordate i 20 miliardi stanziati per MPS?), far entrare un’altra bella ondata di migranti in Italia e varare altri provvedimenti pro casta.
Questi sono i fatti. Incontestabili.
E, dopo le rivelazioni del NYT sul caso Regeni, la battuta nasce spontanea: ma quale Governo d’Egitto?
Ps: in fondo al tunnel c’è un altro tunnel. E poi un altro ancora. Fino a quando questi pagliacci non spariranno dalla circolazione.