Le magnifiche sedici (per me)

Avendo scritto Coppa Campioni story (Curcio editore), disponibile da metà Luglio nelle migliori librerie italiane, non posso sottrarmi al giochino di indicare le 16 squadre che accederanno  agli ottavi di finale. Ancora una volta si tratta di sensazioni e non di pronostici. Tenendo sempre presente che la mia favorita per la vittoria finale è il Real Madrid. E allora via.

 

Gruppo A: Man U, Bayer Leverkusen

Gruppo B: Real M, Galatasaray

Gruppo C: Benfica, PSG

Gruppo D: Bayern. Man C

Gruppo E: Chelsea, Schalke

Gruppo F: Arsenal, Dortmund

Gruppo G: Porto, Atletico M

Gruppo H: Barcellona, Ajax

Bony and ivory

Giochino di fine estate: le mie previsioni sui principali campionati europei. Sensazioni, più che pronostici. Qualcuno storcerà il naso ma, come diceva Pirandello, così è (se vi pare). Del resto la stagione che precede i Mondiali regala sempre qualche sorpresa. Si sa come funziona, molti nazionali giocheranno al risparmio e, nella migliore delle ipotesi, al momento opportuno tireranno indietro la gamba. Inoltre, cosa da tenere sempre a mente, l’apparenza inganna. In soldoni: non sempre le campagne acquisti faraoniche si traducono in successi. E certi presunti colpi di mercato servono a nascondere i limiti di qualche direttore sportivo. Perchè – ricordate – il grande dirigente, oltre a comprare al giusto prezzo, deve anche saper vendere. Ma veniamo al punto.

Premier League –  Manchester City (Il valore aggiunto è la saggezza di Pellegrini, tecnico sottostimato). Capocannoniere: Wilfried Bony (Swansea)

Bundesliga – Bayern Monaco (Anche se Guardiola, prigioniero del suo personaggio, farà di tutto per “perdere” il Meisterschale). Capocannoniere: Mario Mandžukić (Bayern)

Liga – Barcellona (Messi e Neymar non hanno rivali sulla faccia della terra). Capocannoniere: Lionel Messi (Barcellona)

Ligue 1 – Marsiglia (Il PSG, Ibra a parte, è solo fumo, il Monaco ha Ranieri come allenatore e quindi, alla faccia dei petrodollari, vincerà la squadra più quadrata). Capocannoniere: Zlatan Ibrahimovic (PSG)

Serie A – Napoli (Benitez conosce il mestiere e i giocatori: vedi acquisto del talentuoso Mertens. Inoltre Higuain è molto meglio di Cavani). Capocannoniere: Gonzalo Higuain (Napoli)

Chiudiamo con la Champions: i tempi sono maturi per la “decima” del Real Madrid.

Ah, dimenticavo: se queste sensazioni dovessero rivelarsi esatte sono pronto ad attribuirmi il merito di tanta lungimiranza. Viceversa, in caso di flop, la colpa sarà solo di Fabio Caressa e Beppe Bergomi.

Il mistero di Tonbridge

Dopo lo splendido “Non è una città per avvocati”, il mio amico Mauro Sangiorgi torna in libreria con “Il mistero di Tonbridge”, altro noir da non perdere. La storia, che vede ancora protagonista l’avvocato Prati, è ambientata nella città di Tonbridge, un posto di circa 30 mila abitanti situato nella contea del Kent. L’avvocato pavese si traveste da Sherlock Holmes e, sfidando la pioggia e i torbidi misteri londinesi, cerca di risolvere il rebus di una persona scomparsa improvvisamente e senza apparenti motivi. Le indagini “naif”, di Prati si riveleranno ancora una volta efficaci. Il libro, 196 pagine, Robin editore, scivola via leggero come acqua di sorgente. Vivamente consigliato.