Il vero problema di questo Paese

La vera sorpresa di queste elezioni non è il 25% del Movimento 5 Stelle, risultato che può meravigliare solo i giornalisti di regime. No, la vera sorpresa sono le altissime percentuali di fiducia accordate dagli elettori ai due partiti che, negli ultimi vent’anni, hanno affossato il Paese. Nonostante i tanti scandali, la corruzione straripante, le promesse mancate e le prese per i fondelli, gli italiani hanno scelto di rivotare in massa PD e PDL. Masochismo o complicità? Probabilmente tutte e due le cose. Del resto certa gente, troppo impegnata a coltivare il proprio orticello, non ha alcun interesse a modificare il grigio panorama politico. Proprio come i partiti di riferimento. A cui bisogna aggiungere la lista civica del bocconiano travestito da statista. Dalle urne è quindi arrivata l’ennesima conferma: il vero problema di questo Paese sono proprio loro, gli italiani. Troppo individualisti, conservatori e superficiali. In ogni caso, un primo, timido, segnale di cambiamento c’è stato. Ma, per favore, non parliamo di Terza Repubblica. Perchè non abbiamo ancora mandato in soffitta la Prima. Una cosa è certa: finalmente avremo una vera opposizione.